Nell’era digitale, le Banche non sono più da sole nel mondo dei pagamenti

Nell’era digitale, le Banche non sono più da sole nel mondo dei pagamenti

Le novità introdotte dalla PSD2 e dal suo recepimento in Italia fanno nascere un nuovo scenario competitivo, con l’ingresso di nuovi attori

“Una data fin qui passata inosservata, potrebbe segnare la storia delle banche italiane. È il 12 agosto 2016, giorno di nascita della legge 170”: Antonio Vella, su Il Sole 24ORE, analizza in un articolo i nuovi scenari che si apriranno con il recepimento della normativa europea PSD2, ovvero Payment Service Directive, iniziato proprio da quella data del 2016.

La direttiva introduce e disciplina nuovi attori sul mercato: a gestire i pagamenti non saranno più solo le Banche, ma anche nuovi soggetti, che potranno attivare funzioni quali il pagamento online con addebito diretto sul proprio conto corrente, oppure dare la possibilità ai clienti di consultare da un’unica piattaforma più conti di pagamento, anche se intrattenuti con Banche diverse.

In uno scenario in continua evoluzione come quello dei pagamenti digitali, l’articolo profetizza alcune conseguenze per le Banche: costi di adeguamento alla normativa, perdita di volume di business, e soprattutto un nuovo scenario competitivo. A breve infatti i Clienti che utilizzano le nuove possibilità di pagamento sono destinati ad aumentare: solo le Banche che sapranno cogliere le opportunità della PSD2 e implementarle in tempo potranno superare queste difficoltà. Per i consumatori, invece, le nuove regole introdotte dalla PSD2 offriranno uno scenario innovativo, fatto di nuove possibilità e interessanti funzioni di pagamento e gestione del proprio denaro.

LINK: 
► L’articolo su ilsole24ore.com